IL MUSEO

Sulle tracce dei nostri padri

‘ L’esposizione delle attrezzature agricole vuole essere la testimonianza di una grande civiltà e insieme la speranza che questa non scompaia. Gli aratri di legno, i telai per tessere la lana, il cotone e la seta, le pietre lavorate per macinare il grano … sono gli strumenti di una civiltà in cui ogni famiglia era autosufficiente: produceva canapa, lana e seta e le lavorava, seminava il grano e lo trasformava in pane, dal legno del bosco ne faceva uscire una sedia, una botte, un recipiente.’
Gino Girolomoni, Sulle tracce dei nostri padri,
Quaderni del Monastero di Montebello, Fondazione Girolomoni, 2000